SICILIA

Una vacanza in Sicilia non si scorda più

scritto da   A N G E L A

La Sicilia è un altro luogo dove ho lasciato il mio cuore, letteralmente…

Non mi soffermerò a decantare quanto sia bella, che mare stupendo, un sole meraviglioso, lo sanno tutti, tutto il mondo lo sa che è una perla della nostra bella Italia. In questo post proverò a trasmettervi la bellezza della loro gente, di come accolgono gli amici e ti ospitino a casa loro, con la loro famiglia come se ti conoscessero da sempre quando invece ti hanno visto solo due volte.

Nell’immaginario collettivo si ricollega Sicilia= mafia perciò pericolosa da tutti i punti di vista ma ho avuto modo di conoscere persone che provenivano da questa regione e non appena ho potuto parlare con loro mi sono innamorata del modo in cui mi raccontavano della loro terra.

Ebbi l’opportunità di andare in Sicilia nell’estate del 2005 con il mio fidanzato, un suo amico ci invitò a trascorrere le vacanze di agosto giù da loro. Fin qui tutto normale…invece no, o almeno per noi che viviamo al nord essere invitati da una persona che ci ha visto un paio di volte non è propriamente normale. Ebbene sì, ricevemmo questo invito su due piedi, in una giornata di maggio, mio marito si vide con dei suoi amici di “ Chat modellistica” ossia dei ragazzi con cui scambiava opinioni, consigli su un forum di modellismo in una pista vicino a casa.

Questo amico lo vide per la prima volta in quell’occasione. Invitò me e Fabrizo e altre due coppie di amici con figli a trascorrere una decina di giorni a casa loro, a Pachino per la precisione.

Pachino non vi suonerà nuovo, esatto, è proprio la località da cui nascono i pomodori pachini. Si trova nella punta estrema a sud est della Sicilia. In una decina di minuti si arriva al mare, a Portopalo di Capo Passero.

porto palo
PORTOPALO

 

Che vacanza memorabile, una delle più belle che abbia mai fatto in vita mia e sapete perché? Per le persone con cui le abbiamo trascorse. In una settimana i nostri orari sono stati rivoluzionati completamente, abbiamo vissuto in spiaggia pranzi pieni di risate, di tuffi infiniti, di tramonti memorabili, di colazioni in vero stile siciliano, di cene a tarda serata conditi da tante chiacchiere,aneddoti e racconti di questa terra calda e accogliente.

spiaggia
SPIAGGIA

Siamo stati ospitati senza ricevere nulla in cambio, ci siamo sentiti subito a casa, ci avevano sistemato ognuno nella propria camera e a disposizione avevamo tutti i servizi che volevamo.

Mangiavamo, andavamo in spiaggia tutti insieme come una grande famiglia.                  Una famiglia di 13 persone e lungo il percorso si aggiungeva qualche nonno, zio o cuginetto.

 

 

 

Non abbiamo fatto i turisti, si andava al mare tutti i giorni, con calma, ci sia alzava e verso le 11 preparate tutte le borse, via in macchina! Capitava di passava a salutare i parenti dei nostri ospiti che improvvisavano dei pranzi in meno di 10 minuti. Si allestivano tavolate da 20 persone, un piatto di pasta veloce e il piacere di trascorrere calde serata siciliane diventava la cosa più bella di quella giornata.

cozze
SCORPACCIATA DI COZZE

La vacanza si è conclusa nel migliore dei modi, una cena intima a 4 nella piazzetta di Marzamemi, uno spettacolare borgo marinaro. Tavolini bianchi ed azzurri come piacciono a me che ricordano le sfumature del mare e del cielo, come sottofondo il rumore del mare e le voci delle persone che passeggiavano. Atmosfera romantica e nel cuore un po’ di malinconia perchè saremmo ripartiti il giorno successivo.

marzamemi ristorante
MARZAMEMI     autore  PETER H

I miei consigli su cosa fare assolutamente in una vacanza in Sicilia:

– fare colazione con brioche e granita /cremolata ( una sorta di sorbetto a base di frutta), mi raccomando pocciate bene la pasta nella granita, provare per credere!

– partecipare ad una festa di paese, le vie e le piazze saranno illuminate a giorno

– assaggiare tutti i loro prodotti tra cui i famosi arancini, i dolci a base di marzapane, la cassata siciliana e pasta di mandorle

– pranzare in spiaggia con panini preparati dal forno, i panini saranno imbottiti a dovere

– rinfrescarsi con il latte di mandorle

– godersi il tramonto in spiaggia, una delle cose più romantiche

– cenare nella piazzetta di Marzamemi

– Sedervi ad un tavolino di un bar e fare una vera e propria colazione siciliana che è quasi un pranzo

– Chiacchierare in piazza alla sera, tutta le gente del paese si ritrova dopo cena

-Scattare più foto che potete perché una volta tornati a casa avrete così tanta nostalgia da voler subito prenotare un volo per la Sicilia.

azzurro intenso

Io ho atteso altri 8 anni prima di tornarci nel 2013, nel 2021 scadranno gli altri 8 e il pensiero di trascorrere un’altra vacanza è sempre lì, pronto per essere realizzato.

La tentazione di schiacciare il tasto PRENOTA IL VOLO scorre sulla tastiera ogni volta che riguardo le immagini di questa terra.

Impossibile non essere tentati….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...