mare

Un’estate all’Isola d’Elba

scritto da  AN G E L A

luglio 2020

In questa strana estate 2020 le idee su dove andare in vacanza con i bimbi erano abbastanza confuse: siamo partite dal profondo sud ( PUGLIA) fino ad arrivare all’estremo nord ( FRIULI VENEZIA GIULIA) passando dal centro e poi….buio.Non riuscivamo proprio a deciderci!

Poi un’illuminazione, sono bastate una serie di foto delle sue spiagge e in meno di un paio d’ore abbiamo ufficializzato la meta delle nostre ferie: Elba!

Un nome, una garanzia. Entrambe ci siamo state tantissimi anni fa ma ce la ricordavamo ancora bene, un’isola selvaggia ma allo stesso elegante che nasconde angoli pittoreschi e calette paradisiache.

M5
SNORKELING A POMONTE

L’eccitazione del momento ci ha dato la giusta carica per trovare in un giorno appartamento e traghetto. Le cose fatte last-minute ci fanno assaporare fin dalla pianificazione,la bellezza della vacanza, ci sembrava già di essere lì, a fare il nostro primo bagno estivo nelle limpide acque elbane.

Come raggiungere l’isola d’Elba

L’isola d’Elba è un must per gli italiani che vivono al nord, facilmente raggiungibile sia da Livorno che da Piombino, per noi che proveniamo Reggio Emilia, in circa 3 ore e mezzo  e 310 km di strada, arriviamo al porto, calcolando anche una sosta per i bambini. La nostra tratta, Piombino-Portoferrario ( nord-est dell’isola) dura un’ora esatta e nella traversata si po’ fin da subito ammirare la bellezza dell’isola e poi, una volta arrivati a Portoferrario verrete catapultati in quadro pittoresco, a noi è capitato così, voltandoci all’improvviso (eravamo troppo assorte ad osservare il mare), le torri della fortezza ci hanno abbracciato, dandoci il benvenuto all’Elba.

Le fasi di discesa risultano veloci, in meno di mezz’ora eravamo già sulla strada per Capoliveri, la nostra casetta era collocata alla base della famosa cittadina, a nostro parere, la più carina e piacevole da visitare ma attenzione, i parcheggi sono davvero difficili da trovare, o andate sul presto, orario aperitivo , giusto per fare una passeggiata in centro prima che arrivino tutti i turisti, mangiare qualcosa e andare via quando Capoliveri si riempa di gente. Con la confusione è difficile scattare foto e camminare per le sue pittoresche vie. Noi abbiamo fatto così e ci siamo goduti una bellissima serata in cima a questo paesino molto fresco e ventilato, soprattutto alla sera.

capoliveri-via del centro storico
CAPOLIVERI

Elba, un micro-mondo

Abbiamo visitato altri paesini come Porto Azzurro, Marciana durante un’escursione al Monte Capanne ma ci siamo maggiormente concentrate sulle spiagge e fatto diverse gite che ci sentiamo di consigliarvi infatti sono state le attività più belle che abbiamo fatto insieme ai bambini, loro le hanno amate e noi siamo ritornate bambine per un paio di ore.

isola d'elba- gita in miniera 1
PICCOLI MINATORI 

In queste escursioni abbiamo potuto vedere l’isola da altri punti di vista, questo per dire che è una destinazione non solo fatta di mare ma anche di storia, di natura e sentieri, un luogo dove si possono accontentare sia gli amanti del sole mare e spiaggia ma anche chi vuole fare sport, camminate impiegando le giornate a contatto con la natura.

isola d'elba- gita in barca
GITA IN BARCA

Considerando la stagione, il periodo più caldo dell’estate, abbiamo voluto alternare momenti di svago per noi mamme a momenti di puro divertimento per i nostri tre bimbi, se lo meritavano e soprattutto, ne avevano bisogno, dopo questi mesi di chiusura in casa a causa del Covid il loro bisogno di libertà e spensieratezza ci sembrava la loro priorità.

Cosa abbiamo fatto in questa vacanza

isola d'elba- gita in barca 3
LE PISCINE NATURALI DI CAPO S. ANDREA

Le giornate al mare sono state dense di bagni, una volta che ci si tuffa in queste acque trasparenti, non in tutte intendiamoci, ma la maggior parte delle spiagge presenta acque dalle tonalità azzurre e verdi, come resistere e non stare in ammollo ore ed ore?

isola d'elba- gita in barca 2
UN TUFFO NEL BLU

Detto fatto, i bimbi più grandi sparivano per ore, trovavano amichetti e li rivedevamo quando era ora di tornare a casa.Salvo qualche caso raro di relax sui teli,una vacanza qui è abbastanza movimentata perché di attività da fare ce ne sarebbero tante , noi ci siamo limitate ad una gita in barca intorno all’isola, alla risalita in cabinovia verso il monte Capanne e un’escursione molto interessante alle miniere Calamita nel sud-ovest dell’isola.

M5
NUOTARE E SNORKELING 
monte capanne
SENTIERO SUL  MONTE CAPANNE
panorama elba
VISTA DALLA CIMA DEL MONTE

Possiamo con piacere scrivere che le escursioni sono state tutte belle, abbiamo colto diverse sfaccettature dell’isola facendoci capire che qui non si viene solo per il bel mare ma per mille altre ragioni.

isola d'elba- gita in miniera
MINIERA CALAMITA

Cosa ci resta di questa vacanza?

Sarà difficile toglierci dalla mente i tramonti in spiaggia, i bagni e i tuffi fino a tardi al mare, i colori e le calette viste nell’escursione in barca, le nostre cene vista Capoliveri e  tutta l’isola dall’altezza di 1000 metri dal Monte Capanne. Tutto questo lo potete trovare in un unico luogo, non ci si annoia qui in vacanza, ogni giorno potrete andare alla ricerca di una spiaggia, una più meravigliosa dell’altra ma come in tutti i luoghi belli ci vuole pazienza perchè non sarete gli unici a cercare un’angolo in una spiaggia da sogno.

isola d'elba- spiaggia la biodola
ELBA 2020

A luglio ed agosto l’afflusso di turisti è elevato, per godersi la totale bellezza dell’Elba i mesi più indicati sono giugno e settembre. Chissà, magari un anno riusciamo a fare una puntatina in quei mesi quando le spiagge saranno ancora semi-deserte e non ci sarà da fare a pugni per un parcheggio!!!!

I nostri itinerari, escursioni sono stati tutti pensati per i bimbi, a luglio il sole è forte, nonostante sia un’isola ventilata portate con voi sempre una bottiglietta d’acqua, un cappellino per il sole e non muovetevi nelle ore più calde.

Scaricate l’App Elba spiagge, è un’applicazione molto utile che vi indica tutte le spiagge dell’Elba, ce ne sono più di 120, con spiegazione, foto e suggerimenti su come arrivarci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...