MERANO

Mamme in fuga a Merano

dicembre 2016

Come passa la festa di Halloween, ecco che l’ombra del Natale inizia a intravvedersi sotto forma dei mercatini. Ogni anno, giunti alla metà di Novembre, iniziano le aperture dei mercatini natalizi in giro per l’Italia. Più o meno, quelli maggiormente visitati sono al nord, di preciso in Trentino e, città come Trento e Bolzano sono letteralmente prese d’assalto dai turisti. Che si vada a comprare ancora non l’abbiamo capito ma la tappa ai mercatini è quasi d’obbligo!!!Poi, per noi che siamo donne…non toglieteci i mercatini, non sarebbe Natale senza un week-end all’insegna del caos, del vin brulè, di wurstel , bretzel e di un boccale di birra in pieno stile tirolese. Probabilmente la stanchezza dell’anno si accumula in questo periodo e sapere che fra poco ci saranno le vacanze di Natale , maggiormente i mercatini ti catapultano in una dimensione surreale dove i profumi prettamente natalizi, la cornice in cui sono collocati,le montagne innevate, il cielo terso delle serate di dicembre, le casettine in legno e i suonatori che animano questi mercatini ti danno un vero assaggio delle feste natalizie. Per noi, i mercatini sono la classica scusa per evadere dalla routine quotidiana, per andare a visitare una città e letteralmente…cambiare ARIA!!!!!!

Abbiamo visitato diversi mercatini negli ultimi anni e ammettiamo, quelli in montagna hanno un non so che di magico: Bolzano su tutte per noi è bellissimo, sarà che adoriamo la città anche d’estate ma sotto Natale diventa spettacolare, grazie anche ai negozi che ha nel suo centro, sia eleganti e raffinati ma anche alla portata di tutte le tasche.

Passeggiare lungo il corso è piacevole ma anche vedere le bancarelle artigianali di piazza Walther è un’esperienza da provare. Accanto alla piazza,con alle spalle il il duomo, sulla sinistra c’è un portone che a Natale viene aperto e al suo interno, c’è un cortile che per l’occasione si riempie di bancarelle che vendono prettamente cibarie tipiche del luogo, si sprigionano così tanti profumi che, non mangiare è impossibile. C’è un bell’albero al centro del giardino pieno di palle rosse, il tutto ti proietta in una dimensione quasi fiabesca.

Merano è l’altro mercatino che si visita insieme a Bolzano, se si vuole fare tutto in giornata, non lo consigliamo, per le ore che si devono fare, non sono poche ma nemmeno tantissime, meglio trovare un posto per dormire una notte e così il giorno dopo rientrando a casa, si può fare una sosta da qualche altra parte. Non necessariamente cercare in centro città la camera d’albergo, basta spostarsi un attimo fuori dal centro e nei paesini limitrofi, ci sono diverse soluzioni per trascorrere la notte. Io la preferisco come opzione perchè uscendo dal caos cittadino, alla sera si può riposare tranquillamente, andare a mangiare magari in una taverna del paese senza dover attendere tanto e avere un parcheggio sotto casa.

Le casette di Natale sono poste lungo la passeggiata che affianca il fiume Passirio che attraversa la città.Qui fa più freddo rispetto a Bolzano ma noi l’anno scorso ci siamo regalate un pomeriggio alle terme e, dopo il freddo, è la cosa migliore che ci possa essere.

Ne avevamo sentito parlare e così ci siamo godute un “sottosera” nelle calde acque delle piscine di Merano: un’esperienza da fare. Io, Angela, ero incinta di 5 mesi ed è stata una bellissima coccola che mi sono concessa lontana da marito e figlio.Fare il bagno a 30 gradi mentre fuori ce ne sono 6… è una goduria infinita!!!!Provare per credere!!!!!

E quando esci dalle terme, il contrasto caldo e “gelo” che ti attende fuori è una boccata d’aria, un’iniezione di ossigeno puro!Davanti allo stabile delle terme sono ubicati dei bar dove potersi fermare a fare un aperitivo e assicuro…l’atmosfera è super rilassante!!!

Abbiamo soggiornato all’hotel Kofler, con un’offerta super vantaggiosa su booking ci siamo accaparrate due singole al prezzo di una doppia. Si trova a Tirolo, 10 minuti di macchina da Merano e a piedi, per chi ama camminare al mattino presto, si può raggiungere con una bella passeggiata, il castello di Tirolo.

Alla prossima!…e speriamo per noi,molto presto!!