SCIARE SULL’APPENNINO PARMENSE

La prima sciata dell’anno a Schia (PR)

gennaio 2019

La neve si fà attendere quest’anno o meglio, diciamo che l’Italia vede il suo clima fare le bizze: al sud nevica e al nord niente da mesi. Solo a partire dalle settimane scorse i primi fiocchi di neve si sono visti su in Trentino, anche sul nostro appennino la neve era già caduta prima di Natale, facendoci sognare una stagione sciistica con le stelle. La mia speranza è stata presto messa nel cassetto vedendo come si stava mettendo il meteo nelle ultime settimane.Niente neve a Natale, capodanno e a gennaio. Ci stiamo avvicinando alla primavera e della neve manco l’ombra!!!!

thumb_14444_stores_slider_store
immagine di Google

 

Cattura.JPG

Per fortuna qualcuno ha ascoltato i miei desideri e una piccola imbiancata ha fatto il suo passaggio la settimana scorsa, così, io,organizzo una breve ma intensa uscita a Schia con marito e figli, da Reggio Emilia sono circa 60 km ( si trova nell’appennino parmense) e in poco più di un’ora mi vado  a prendere la neve tanto desiderata. Schia è un piccolissimo centro sciistico, in confronto alle Ski Area del Trentino è un granellino di sabbia ma i bimbi ne avevano voglia e così siamo partiti domenica mattina . Purtroppo arrivati là il tempo non è stato per niente clemente, cielo nero, carico di pioggia, ghiaccio e vento. In poche parole il tempo peggiore per farsi una domenica sulla neve. Alessandro ha fatto poco più di mezz’ora di discesa con il maestro, si è divertito come un matto dimostrando coraggio e voglia di provare. L’anno scorso, insieme ad Eva, aveva tentato un paio di discese con il maestro in Trentino ma è risultato  più un gioco che altro. Quest’anno, consapevole di essere più grande di un anno, più temerario e forte, non ha esitato ad accettare la nostra proposta di provare nuovamente di salire sugli sci.

WhatsApp Image 2019-02-03 at 18.06.26 (2).jpeg
Eva e Alessandro in Trentino

Io ho imparato tardi a sciare ma la sensazione che provo ogni volta che salgo sulla tavola è indescrivibile. E’ un toccasana per la mente e per il corpo, sciare ti regala un senso di leggerezza, libertà e coniuga il benessere di stare nella natura con l’esercizio fisico… e che esercizio!!!!!

WhatsApp Image 2019-02-03 at 17.27.11.jpeg
il tapis roulant del campo scuola a Schia

 

Il campo scuola di Schia è piccolo ma per iniziare credo sia ideale per i nostri piccoli sciatori. Possono iniziare appena acquisiscono un po’ di sicurezza , verso i 5 anni, quando le loro gambe saranno un po’ più rinforzate, fondamentale per iniziare questo sport, dato lo sforzo che si deve fare per scivolare, frenare ed arrestarsi sulla neve.

Noi intanto attendiamo una grande nevicata su Reggio per poter andare a giocare e a costruire pupazzi di neve, nel frattempo stiamo pianificando la prossima vacanza con i bimbi, una quasi settimana bianca in Val di Fiemme e val di Fassa. Stiamo pianificando tutto nei dettagli e vi mostreremo tutto in un post appena rientreremo!

Qui sotto il link per informazioni riguardo  il comprensorio di Schia:

http://www.schiamontecaio.it/