La nostra alba in Malga Sass

luglio 2019

La nostra alba in malga parte davanti ad un bivio, dove, pensando bene di seguire il navigatore(come in teoria, è giusto che sia), ci ritroviamo fuori strada, sul versante opposto della stessa montagna, ma distanti un’ora dalla nostra meta. Così inizia la nostra “quasi” due giorni in malga, sbagliando strada e arrivando in ritardo di più di un’ora al ritrovo in Malga Sass con la nostra guida Thomas alias signor Sambuco per i bambini.

Arriviamo sabato pomeriggio in Malga Sass in Valfloriana -Val di Fiemme-, una malga in quota con adiacente una grande stalla. Per arrivare l’ultimo pezzo di strada è caratterizzato da tornanti e piccoli ponti di legno che ci hanno portato in alto, ma dove poi siamo state ripagate dal posto e dal bellissimo panorama.

20190727_070155-01

Cena in malga a base di polenta e salsiccia per tutti, per poi andare a dormire puntando la sveglia prima dell’alba. Alle 5.00 tutti in piedi,  giusto il tempo di svegliare Eva ed Alessandro (Alice l’abbiamo lasciata dormire), una lavata di faccia e via verso la stalla, dove il malgaro ci attendeva per andare a prendere le mucche. Dopo averle radunate nella stalla, siamo stati coinvolti nella storia della stalla e di come ci si prende cura degli animali. Arrivato il momento della mungitura, i bambini non stavano più nella pelle, e dobbiamo dire che ci hanno piacevolmente sorpreso, dimostrando voglia di provare ed imparare!

20190727_065438

 

 

La mattina è proseguita riaccompagnando le mucche al pascolo, per  lasciarle poi libere in mezzo al verde. Una colazione di quelle con la C maiuscola ci aspettava nella sala da pranzo, concedendo il tempo al malgaro di preparare tutto l’occorrente  produrre il formaggio fatto in casa con latte appena munto, la tosella.

Ci siamo ritrovati più tardi con Thomas per una camminata a Prato Fiorito, un’immenso prato ricoperto di tantissime tipologie di fiori protetti come la Calendula, che si affaccia su tutta la Val di Fiemme, un panorama unico  e indescrivibile. Ci siamo fermati davanti a questa meraviglia con i campanacci delle nostre amiche mucche a farci compagnia in lontananza ed i cavalli della malga liberi di andare dove volevano.

20190727_105736

E’ un’esperienza tutta da vivere e respirare. La vita in alpeggio è faticosa ma appagante per tutte le cose che si possono imparare a fare e conoscere. Un’esperienza autentica dove si può toccare con mano la vita del malgaro e vedere i bambini scalpitanti ed emozionati è stata un’emozione che ci porteremo dentro a lungo, perchè riempie il cuore di cose vere e genuine. Se ne avete l’occasione, cercate la malga che più rispecchia la vostra curiosità e provate questa esperienza!

Alla prossima!!

20190727_110946-01