CINQUE TERRE

Un week-end alle 5 Terre

giugno 2019

IMG_3803.JPG

Le cinque terre sono un patrimonio naturale da salvaguardare, da ammirare in tutta la loro bellezza. Ci ero stata da piccola con i miei genitori in una gita di fine estate: mi ricordo un viaggio in barca, una passeggiata lungo il porticciolo e alcune foto scattate con uno sfondo da cartolina insieme alle mie sorelline.

A distanza di 30 anni sono tornata lì con i miei bimbi per girare tra le vie dei borghetti, per godere dei panorami al tramonto, per vedere il via vai degli stranieri che affollano le cittadine liguri mostrando di apprezzare questi gioielli che abbiamo in Italia, per vivermi questi luoghi con maggior consapevolezza e soprattutto per far vivere ai bimbi un mare più avventuroso di quello che di solito incontrano sulla riviera romagnola.

Le onde erano notevolmente forti e ho preferito restare in spiaggia a respirare l’aria e a vigilare  sui pupi mentre si divertivano a giocare sul bagnasciuga.

20190613_155340

IMG_3773.JPGIl paesaggio è tipico della Liguria, le colline che contornano il paesaggio e finiscono per tuffarsi nel mare! Mare e montagna, il mio connubio preferito.

Qui è più ventilato rispetto alla riviera adriatica, il clima è ottimale e alla sera nelle passeggiate lungomare un golfino per i bimbi è consigliabile.  Abbiamo fatto un giro nel centro di Bonassola, a circa 15 minuti di macchina da Levanto: meno viva ma con un grazioso centro e una bella passeggiata lungomare. La spiaggia è molto somigliante a quella di Levanto, solo più piccola come dimensioni . Essendo metà di giugno c’era poca gente in giro per il corso, noi ci siamo fermati in un bar nella piazza  molto carino, data la sua veranda di piante rampicanti. Lì ho realizzato che l’estate era davvero arrivata. Le prime passeggiate in sandali, il fresco della sera e l’aria di mare che soffiava tra i capelli ha reso la serata piacevole anche per i bimbi che, stanchi oramai della giornata trascorsa al mare, reclamavano il loro letto.

 

Il secondo giorno è stato all’insegna dell’on the road, quello che piace a me, quello in cui, se non trovo la località /spiaggia che dico io, allora non fa per me e continuo a vagare con la macchina per ore. Il viaggio è durato più di un’ora e, finalmente, dopo un infinità di curve, inframezzate da scorci marittimi in lontananza, siamo giunti all’incantevole località di Vernazza. Il paese di Vernazza è una dei paesi più belli delle Cinque Terre, famoso in tutto il mondo per la sua atmosfera, è considerato un gioiello tra mare e roccia. Incastonata, appunto tra le montagne, è raggiungibile a piedi poco prima della sbarra che fà accedere al centro cittadino. Il percorso non è breve e noi, con i bimbi abbiamo impiegato una buona mezz’ora di cammino. Suggerisco il servizio navetta, sicuramente più comodo se si viaggia con dei piccoli turisti.IMG_3796.JPGIl centro è piccolino ma il bello di Vernazza è il suo saliscendi di scalini, viuzze e piccoli terrazzini dai quali ammirare il panorama. Giuro che ho faticato a salire sul punto più alto del borgo ma una volta giunta in cima , sono stata  ripagata da un panorama leva-fiato! Lì i miei occhi si sono persi fino all’orizzonte. Quanta bellezza davanti a me!IMG_3798.JPGIMG_3801.JPGIMG_3806IMG_3812L’ultimo giorno, visto il tempo incerto lo abbiamo dedicato a Lerici, altra splendida località vicino alle Cinque Terre. Un bel porto dove fare una passeggiata con i bambini, una salita al castello piacevole ( è presente un ascensore) e da là in alto, doverosi gli scatti ricordo.20190615_122139.jpgChe bella questa parte di Liguria. si presta benissimo per ogni tipologia di viaggiatore: per coppie in fuga dalla città, che vogliono staccare la spina , mangiare e bere bene, visitando luoghi incantevoli e romantici, per famiglie che non si vogliono annoiare solo in spiaggia, per amici alla ricerca di divertimento, trekking e relax.E io? Io ho scattato un’infinità di foto per non dimenticare questi bellissimi tre giorni in compagnia dei miei bimbi e della mia super mamma!